Primo avvio software

Al primo avvio il programma dovra essere configurato…

  1. Per prima cosa e’ necessario attivare il software inserendo i campi obblicatori email cliente e codice di attivazione che sono stati forniti da scontrinofiscale.it
  2. Una volta attivato i l software sara’ necessiario effettuare le varie configurazioni.Premere sul link  nella sidebar CONFIGURAZIONI
    verrà lanciata la form di configurazioni software .
  3. Per prima cosa impostare i dati societari e fiscali relativi all’azienda che effettua l’invio
    nel pannello in alto a sx denominato “Dati Aziendali”.Se per l’invio ci si avvale di un terzo intermediario si prega di inserire i dati e dell’intermediario che si occupera dell’invio stesso nel pannello “TERZO INTERMEDIARIO”.
    Le configurazioni nel  pannelo ” SDI – DATI predefiniti” possono essere lasciate come sono a meno che non si vuole variare il default dei vari documenti.
  4. Procedere alla configurazione all’accesso dati.
    premere sul pannello Configurazione database e andare ad inserire i dati relativi all’istanza sql nel pannello in alto a sx “Istanza Sql”
    Instanza: Inserire il nome dell’istanza sql a cui collegarsi ( se non la si consoce premere sul pulsante con i tre puntini che elenchera’ le varie istanze sql presenti in rete )
    Utente Sql: inserire il nome utente dell’iutente sql con il quale verra fatta la connessione
    Password Sql: inserire la password dell’utente sql
    Archivio Sql:inserire il nome della tabella da cui andare a leggere i dati
    Prefisso Sql:inserire il prefisso della tabella ( SOLO IN MODALITA ZUCCHETTI )
  5. Impostazioni tabelle di conversione
    per poter generare i file essendo che i vari software hanno configurazioni iva,nomenclatura dei documenti,natura dei beni etc etc  differenti uno dall’altro e’ necessario impostare le tabelle di conversione .per far cio al primo avvio e’ necessario creare la tabella di conversione su database sql dunque premere sul pulsante ALLINEA TABELLE nel pannello “UTILITA” .Questa utilita genera la tabella “configurazioni” all’interno del database selezionato.Le varie impostazioni andranno poi personalizzate a seconda dei vari  software
    Per esempio se il nostro software come codice iva e percentuali iva usa “22 % per l’iva al 22″ ,”10 % per l’iva al 10″,”ESENTE per l’iva esente”
    Andro a configurare la tabella percentuali iva nel seguente modo
    Seleziono dal menu in basso la tipologia “PERCENTUALI IVA”
  6. il software provvede a filtrare nella tabella in basso i dati relativi alle aliquote iva
    Andro ad inserire il valore ” 22 %” per dire al programma che la mia “aliquota 22 %” e associata al valore sdi “22.00”  premo poi sul tasto aggiorna nella sidebar nel pannello configurazioni
    Andro ad inserire il valore ” 10 %” per dire al programma che la mia “aliquota 22 %” e associata al valore sdi “10.00”  premo poi sul tasto aggiorna nella sidebar nel pannello configurazioni
    Andro ad inserire il valore ” ESENTE” per dire al programma che la mia “ESENTE e associata al valore sdi “0.00”  premo poi sul tasto aggiorna nella sidebar nel pannello configurazioniper le aliquote iva esenti eì obbligatorio andare a configurare anche le nature dei beni inserendo la nel campo software l’aliquota iva esente del programma e nel campo sdi il codice natura beni associato al l’sdi e nel campo extra il riferimento che andra nel file xml.ripere le operazioni per configurae le tipologie di documento.
  7. Una volta effettuate le varie configurazioni di database configurare le opzioni nel pannello varie
    Inserire il numero di documento da cui si vuole partire a generare le fatture e le note di credito
    se nelle fatture va gestito il bollo elettronico  specificare l’importo di default del bollo ad oggi 2019 di euro 2.00
    se si voglio inviare tramite ftp il file zip con le bolle inserire gli accessi ftp
    nel pannello MODALITA ACCESSO DATI specificare la versione del software a cui i vuole accedere.